Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

BUSTA PAGA GI GROUP SCARICARE


    Permanent · Soluzioni · Divisioni · Gruppo · Iniziative · Gi Group, agenzia per il lavoro - Agenzia per il lavoro, servizi per il Scarica l'app di myGiGroup!. Benvenuto in myGiGroup, il portale di Gi Group che ti semplifica la vita. Scopri di più >. Gi Group SpA Sede Legale e Amministrativa: Piazza IV Novembre. Ho già un contratto con Gi Group. Posso iscrivermi? Chi si può iscrivere a myGiGroup? Posso iscrivermi tramite i social? Quali informazioni di contatto posso. QiBit è la divisione specializzata ICT di Gi Group. Gi Group SpA. Direzione e Coordinamento ex art. c.c. Gi Group Holding S.r.l.. Aut. Min. 26/11/ Prot. Registrati a myGiGroup >. . QiBit è la divisione specializzata ICT di Gi Group. Gi Group SpA. Direzione e Coordinamento ex art. c.c. Gi Group Holding S.r.l.

    Nome: busta paga gi group re
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:49.74 Megabytes

    BUSTA PAGA GI GROUP SCARICARE

    Ho una laurea due master e corsi vari ebbene mi segnalarono solo per una reception grazie alla bella presenza. Fanno schifo poi raccomandano palesemente amici e parenti e questo me lo disse una ragazza che lavorava a t. C'è un'agenzia in particolare che secondo me mi sta letteralmente prendendo in giro la uomo-potenza.. Poi chissà perchè scopro che in tale agenzia, che poi condivide le proprie informazioni con tutte le sue filiali, ci lavora una mia ex-compagna del liceo i cui rapporti erano di sdegno reciproco.

    Ecco perchè sostengo la tesi di questo forum Prestito proposto tra individuo Ciao cara; Concede prestiti a qualsiasi persona che desideri assistenza finanziaria.

    Chi mi dice che il lavoro esiste veramente? Martina Braganti 2 Gennaio il Nor 1 Dicembre il Ma stiamo scherzando??? Io mi rivolgo direttamente alle aziende o rispondo agli annunci delle aziende, mai a quelle delle agenzie. Le agenzie invece ti rubato i tuoi dati e chi si è visto si è visto, rimani perennemente nei loro database. Martina 2 Aprile il Martina 27 Aprile il Mero 3 Gennaio il Quella della privacy è una farsa bella è buona! Ci mancava solo la storiella delle aziende timide…. Debora 4 Dicembre il Mi chiedo e vi chiedo: Chi controlla queste agenzie del lavoro?

    In quanto sono giovani senza alcuna esperienza specifica di lavoro in alcun settore, dunque non sanno fare domande tecniche specifiche per un settore di riferimento. Hanno una vaga idea di che significhi: fare il tecnico o il capo commessa oggi project manager , nel mio caso chiedono ad esempio se lavoro con l'elettricittà!?

    Non distinguono ad esempio un tecnico in telecomunicazioni da uno in telecontrolli. Ricordo a tutti voi, che non a caso per decenni e fino a 3 o 4 anni fa' il primo colloquio avveniva con un tecnico o un responsabile di settore ad esempio il sottoscritto, prima di perdere il lavoro! Poi le persone scelte effettuavano il secondo colloquio con il responsabile dell'ufficio risorse umane.

    Si aggiunge dunque un'altra "sanguisuga" nel mondo dei servizi, in una società in cui industria ed agricoltura sono in grave crisi. Cioè l'economia di un paese. A cosa servono i servizi??? Dopo aver lavorato per un anno in un'aziendina in provincia di Lodi dalle 8 di mattina fino alle 9 di sera senza straordinario pagato, alla fine mi sono licenziato. Mi hanno chiesto per 3 volte di rimanere perchè un altro impiccato come me era difficile da trovare ma io ho rifiutato.

    Anche se nel CV non menziono il nome dell'azienda che ho mandato a quela paese loro riescono comunque a trovare certe informazioni. Quindi l'agenzia diffama anche senza porsi troppi problemi, a noi non è dato conoscere le referenze che un datore di lavoro a fatto e poter fargli causa se mente. Secondo me ogni agenzia possiede almeno un database comune a tutte le filiali, quello è il loro vero capitale.

    Solo degli hacker possono fermarle. Io ho richiesto per mail la cancellazione dei miei dati: non mi rispondono, se ne sbattono del garante della privacy.

    Dimenticavo: a volte le agenzie mettono anche annunci fasulli sui siti per farsi mandare dei curriculum, poi ovviamnete non richiamano perchè il loro scopo è raccogliere CV. Me ne sono accorto perchè ora vivo in un paesino e un paio di agenzie cercano troppi lavoratori per le aziende del posto che oramai conosco. Come crede che sopravvivano visto che collocano pochissime persone rispetto ai cv nei loro database??

    Se fosse perchè viaggiano con le loro gambe e meriti sarebbero già fallite tutte!!! Per loro siamo soltanto numeri Bisognerebbe abolirle tutte per decreto!

    I dati, poi, vengono venduti a società che risiedono all'estero per bypassare il problema della privacy presente nei paesi EU. Pensate: i curricula che noi inviamo contengono, oltre al nome, l'indirizzo, il cellulare, le nostre abitudini ci consigliano sempre di inserire le nostre attività extra lavorative, i nostri hobbies, gli sport che pratichiamo ecc. Le aziende di marketing fanno carte false pur di entrare in possesso di quei dati!

    E poi ci stupiamo se qualcuno ci telefona o ci invia della pubblicità mail o anche SMS con suggerimenti all'acquisto di prodotti, servizi, iscrizioni a palestre ecc.

    Ci stanno togliendo la dignità, la speranza di farci un futuro, di vivere. E' inutile protestare solo a parole: guardate quelli della Vinyls l'isola dei cassaintegrati non se li ca a più nessuno. HO 43 anni, DA 3 sono disoccupato e quando sono andato dal sindaco del mio paese per chiedere di aiutarmi a trovare un lavoro mi ha sorriso e non mi ha più chiamato. Ho inviato centinaia di curricula, ho lavorato per più di 20 anni nell'informatica per aziende di tutta Italia, conosco l'inglese e mi sono tenuto costantemente aggiornato: linguaggi, sistemi operativi, database.

    Mi sono proposto anche di fare altri lavori come il magazziniere o l'addetto agli acquisti, programmazione della produzione, corsi a domicilio per l'utilizzo del computer ecc. Per me non c'è nulla.

    Io ci lavoro in un'agenzia. Non è tutto tragico o delittuoso come descrivete qui. Come per tutti gli strumenti dipende da chi li utilizza e come li utilizza. Io in filiale cerco di fare del mio meglio per trovare lavoro a chi lo chiede e per fare un servizio professionale alle aziende Io ne conosco diversi Uno spunto di riflessione sereno e non polemico Bene quest'uomo non ha fatto altro che umiliarmi davanti a clienti e non solo, facendo fare anche da bancone.

    E non scherzo. Oggi sono stato contattato da un altra agenzia, a cui non ho mai inviato nessun curriculum per lavorare una settimana, con possibilità di proroga dicono Staremo a vedere Io consiglio una rivoluzione, molto violenta, contro le agenzie interinali e le stesse aziende che le contattano.

    Cazzo siamo tanti facciamo qualcosa Siete tanti, ma non molto informati dei fatti e solo purtroppo vittime di cattive esperienze personali che capitano ogni giorno a chiunque recandosi in banca, dal panettiere, al casello, al comando di polizia, dal macellaio Quindi non lucra SUL lavoratore forswe sarebbe meglio prendersela con le assicurazioni che lucrano sulla vostra durata di vita, le banche sui vostri risparmi, i medici sulla vostra salute Molto interessante quest'ultimo commento : "Che senso ha per un'agenzia fare una lista nera e quindi di fatto limitarsi la possibilità di avere un candidato valido da proporre in un'azienda se questo candidato è veramente valido e affidabile?

    Le fanno perchè noi facciamo schifo Peccato che sei anonimo altrimenti ti avrei già denunciato insieme alle tue due filiali. Contro l'ottusità non c'è ragione che tenga. L'anonimo delle 2 agenzie "incriminate". Siamo tanti, siamo arrabbiati e non abbiamo nulla da perdere come i nostri amici stranieri.

    C'è la possibilità di eliminare le agenzie interinali e le società di consulenza facendo un un referendum? Le agenzie interinali e le società di consulenza si frappongono tra il lavoratore e chi fa lavorare veramente.

    Questo meccanismo in pratica toglie denaro a chi lavora, perché parte lo prendono le società di consulenza o le agenzie interinali. Non sarebbe meglio se chi lavora avesse un contratto diretto con chi offre lavoro?

    Volevo sapere, quale è la legge che autorizza questa specie di appalto legalizzato, e se con un referendum è possibile abolirla. Vorrei lasciare la mia testimonianza Inutile dire che nessuna di loro mi ha mai ricontattata. Quello che mi sconvolge e che non riesco a spiegarmi sono le seguenti cose: 1 Perchè ti dicono che puoi candidarti per e-mail se poi non è vero?

    L elenco agenzie di lavoro

    A tutte queste agenzie ho inviato prima il curriculum per e-mail, poi mi sono presentata di persona e del mio curriculum non se ne sapeva nulla. A voi le risposte Un sincero abbraccio e un in bocca al lupo per tutti coloro che come me stanno cercando lavoro Questa lista dovrebbe crescere molto.

    Io sono con voi a qualsiasi iniziativa, purtroppo c'è molta ignoranza e le persone non sanno neache che esiste un problema comune come le black list. Basterebbe solo dire che l'adecco ti paga 25euro netti per lavorare 6 ore il sabato sera Paga che forse andava bene nel non di certo adesso A me da oggi sicuramente mi hano meso su la lista nera,perchè ho mandato il cv per un lavoro ,e poi ho fatto una ricerca personale e ho trovato l'azienda che offriva lavoro,e da loro non e mai arrivato il mio cv,nonostante io abbia insistito piu volte ,parlando col agenzia.

    Anche io ho il sospetto di essere stata inserita in qualche lista nera, anche se non ne capisco le motivazioni. Mi sono iscritta ad alcune agenzie da anni, ma non mi hanno mai chiamata. Anzi, anni fa mi fu detto chiaro e tondo da una di loro che era pure inutile, in quanto nella mia zona nord Puglia non arrivavano mai richieste di personale con le mie competenze settore umanistico.

    Ho comunque continuato ad iscrivermici. Ma nulla. Mi sorge solo il dubbio su una telefonata di secoli fa. Su uno di quei siti famosissimi per la ricerca del lavoro, trovai un'offerta che mi corrispondeva e mi ci iscrissi, specificando nella lettera di presentazione di non essere domiciliata in zona ma essere comunque disponibilissima al trasferimento.

    Nulla di fatto, nemmeno colloquio, in quanto l'azienda voleva personale già domiciliato in zona. Da allora ho capito che devo mentire sul domicilio. Ad ogni modo, ho partecipato poi ad alcuni incontri che organizzano periodicamente. L'ultimo è stato a Bari all'incirca un anno fa. Veniva da piangere. Ad ogni colloquio mi son sentita dire la stessa identica cosa: ottimo curriculum, ottime referenze, ma "non possiamo far molto per te, ci spiace, ma la tua è una casta".

    Navigazione principale

    Una casta. Sorridendo bonariamente rispondevo loro che mi andava bene qualunque cosa, ormai. Loro nemmeno prendevano appunti. Mi guardavano con occhi pietosi, come se vedessero una senza speranze.

    Prese una marea di appunti,mi chiedeva se mi andasse bene quel lavoro o quell'altro. Ed io gli rispondevo "si si, mi va bene, si, selezioni pr, selezioni call center, selezioni per donna delle pulizie, va bene tutto". Lui capiva e mi diceva "mi spiace" ed io "non preoccuparti, so bene che è questa la situazione, non disdegno alcun lavoro". Eppure non sono mai stata chiamata. Ho visto spesse volte selezioni per certe cose, almeno in rete, ma non sono mai stata chiamata.

    In altri casi ho risposto ad annunci in rete di altre regioni dove requisiti preferenziali erano proprio i miei: anche in quei casi, mai stata chiamata. Ero pure disponibile a seguire altri corsi. So che ne fanno di gratuiti. Ma ora molti sono corsi gratuiti per chi ha lavorato con loro almeno una volta. Non vengo chiamata, non ho danaro per seguire altri corsi a pagamento.

    Ho solo curriculum e competenze in un settore che è una casta. Poi senti in televisione parlare di monotonia del posto fisso. E capisci che la tua situazione potrebbe non cambiare mai. Voglio lavorare, onestamente. Vorrei diventare indipendente. Vorrei uscir di casa e non pesare più sulla mia famiglia.

    Anzi, a dirla tutta vorrei aiutare la mia famiglia. Ma non mi è concesso. Non sono nessuno, e non so neanche se sono in black-list o meno. Sto facendo di tutto per evitare di essere reperibile in rete.

    E non mi piace. Non so se un giorno cambierà mai qualcosa, ed ho perso anche le speranze in questo, sinceramente. Sono mesi che cerco lavoro senza alcuna risposta delle inserzione alle quali rispondo. Ma vedo sempre un fiorire di annunci nel web per la tipicità delle mie mansioni.

    Sono mesi che rispondo a quei annunci ma senza esito. Senza risposte. Senza che nessuno mi chiama al telefono, nianche per dirmi di presentarmi in agenzia. Allora mi chiedo Dall'altra parte chi ci sarà, dei robot? Macchine automatiche che ingurgitano dati per fare stime o concorrenza all' istat?!

    Se si lavora, quando lo si trova, si firmano contratti senza futuro!!! Chi ha permesso tutto questo, sono i politici, sia di maggioranza che di opposizione, che si sono spartiti per anni poltrone e privilegi, castigando tutti i cittadini che li hanno votati. Hanno generato leggi sul lavoro senza che i Sindacati facessero niente di concreto per evidenziare questa realtà che oramai puzza!!!

    Permettetemi questa osservazione che ho scritto, perchè di positivo in tutte queste leggi che sono state emanate dai politici che abbiamo votato, per il diritto al lavoro hanno generato solamente criticità sociale.

    Una manna dal cielo per la politica nazionale, gridando alla voce delinquenti, i padri di famiglia senza più soldi per sfamare i propri figli. I giornalisti al soldo della cricca politica hanno sempre taciuto, senza fare un'osservazione di coscenza, senza divulgare una nota che potrebbe risultare stonata agli occhi dell' opinione pubblica.

    La situazione sociale greca è più avariata della situazione sociale italiana, la stampa italiana si è permessa di nominandoli Black Block,addirittura, i cittadini greci che manifestavano contro il disfacimento sociale greco, causato dai politici Niente ragazzi, sembra non se ne venga a capo Sono l' "anonima" del 6 febbraio.

    Continuo a cercare, candidarmi, non perdere le speranze. E cercare informazioni in rete pure su tutto questo meccanismo, su come comportarmi, come muovermi.

    Chi non ha nulla è incavolato, ed è naturalissimo; chi le difende a priori, commenta con cose tipo che siamo "noi" a non voler fare i lavori più umili. Io sono disposta a lavare i gabinetti pure; sono disposta a cancellare del tutto il mio curriculum, esperienze formative e professionali. Mi va bene qualunque impiego. E finora, durante le esperienze che ho avuto - purtroppo in grossa parte in nero - nessuno si è mai lamentato, anzi Alcuni vecchi colleghi mi soprannominavano anche la stacanovista, tanto sono ligia al dovere, pure troppo.

    Perché non mi si chiama? Cos'ho che non va? Quei titoli? Li cancello. Il fatto di essere troppo qualificata in un settore casta? Lo cancello. Oppure è che ho già 30 anni e sono donna, e quindi c'è il rischio maternità? Mi faccio sterilizzare, se volete. Non ne voglio figli, so di non potermi permettere di farmi una famiglia in questa Italia. Cos'altro devo fare? Non sparo a zero a priori su di loro, perché mi rendo conto che spesso si tratta di ragazzi come me, che hanno avuto la fortuna di lavorare almeno un po' e devono ubbidire ad un meccanismo.

    Sono l'ultima ruota del carro, più che altro; quelli che fanno il lavoro sporco, mentre chi sta sopra di loro si arricchisce anche sulle loro spalle. Allora non ce l'ho con loro, anche se dovesse esser vera la storia delle black-list.

    Ma rivolgo un appello a loro: proprio perché siete ragazzi come me e come tutti noi, aiutateci. Black-list o non black-list, mettetevi una mano sulla coscienza ed aiutateci in qualche modo. Non tutti sono vagabondi o schizzinosi. C'è chi, pur di poter sopravvivere, accetterebbe qualunque lavoro.

    So che dovete accontentare probabilmente le richieste più assurde, come diceva l'anonimo nel video dell'inchiesta di repubblica la storia per esempio del "no meridionali". Ma ricordatevi che la situazione si sta facendo ancor più pesante per tutti, e potrebbe toccare anche a voi.

    Questo meccanismo potrebbe danneggiare anche voi Servono risposte già domani e non tra un mese che non passa mai. La crisi non l'abbiamo creata noi!!!!!! La maggior parte dei politici al governo non vuole ascoltare, non vuole risolvere, aspetta solo che passi il tempo e che possa mantenere il suo status di politico di casta inalterato.

    Non ho più fiducia in nessun politico. Li sentite parlare Non hanno fatto nulla, e non sanno fare il loro lavoro, non sanno neanche che cosa dovrebbero fare Non hanno nessun interesse ad aiutarci, ma pensano a tutelare la propria famiglia e i propri interessi personali. Personalmente sono vittima di tutte queste situazioni, volete sapere con quale società? GM-Servizi s. Io ho lavorato per un'agenzia ci ho fatto uno stage , sia all'interno dell'agenzia stessa, sia come dipendente in somministrazione.

    Per chi ha gia lavorato per un'agenzia ovviamente se ha "combinato" qsa che in particolar modo non è piaciuto all'azienda per es. Ma il database su cui sono caricati i dati degli iscritti, vengono consultati solo dall'agenzia stessa anche perchè altrimenti penso che se tutte le agenzie potessero accedere ai dati di persone iscritte anche ad agenzie concorrenti è come se "rubassero" un lavoratore In APL ci lavoro da più di 11 anni: da più di 4 anni in quella attuale, dove svolgo mansione di Commerciale d'Area.

    I motivi in genere sono davvero gravi: assenteismo cronico l'azienda ci paga le sole ore lavorate e l'assenteismo è a carico nostro ovvio che se un lavoratore ci manda in perdita non lo chiamiamo più , gente che ha rubato in azienda, gente che si presentava al lavoro alticcia, insomma gente che ha creato problemi reali e seri.

    Non c'è una discriminazione a monte, anche se vi assicuro spesso entra gente davvero impresentabile quella spesso non viene nemmeno inserita nel data base perchè sarebbe una perdita di tempo: non siamo organizzazioni umanitarie ma società per azioni con scopo di lucro. E' inutile che vi incazziate, il nostro cliente è l'AZIENDA non il lavoratore, e noi dobbiamo soddisfare l'esigenza del cliente, in primis.

    Se poi il lavoratore temporaneo si rivela valido e l'azienda se lo assume siamo i primi ad essere contenti, perchè quell'azienda probabilmente ci richiamerà. Forse non vete idea della concorrenza spietata che c'è tra le agenzie per entrare in questa o in quella azienda.

    Ma non è vero Proprio perchè le agenzie sono in concorrenza tra loro, quando un'azienda ha necessità di una figura, tutte le agenzie si mettono in moto per trovarla.

    Sono d'accordo, la "merda" l'hanno creata loro le agenzie sottraendo danaro e salario reale ai lavoratori portando l'instabilità occupazionale a livelli allucinanti! Ma c'è un problema: prima che le agenzie affoghino del tutto, purtroppo ad affogare saremo noi lavoratori non perecari e precari Come definire aziende che non si vogliono prendere alcuna responsabilità sulla selezione e che vogliono 0 risk sempre e comunque?

    Ma l'imprenditore è quello che sa accettare certi rischi e sa fare valutazioni dei suoi collaboratori o è solo quello che aspetta la legge di comodo per assumere e mandare a spasso non appena le cose si fan difficili? Buonasera, Riflessione filosofico-economica: Le agenzie interinali avrebbero il compito di facilitare l'incontro tra la domanda di lavoro aziende, enti, La risposta è banale e semplice: i lavoratori subordinati. Tali agenzie di servizio in realtà sono antieconomiche, paradossalmente sottraggono danaro dal c.

    A rinpinguare i mercati finanziari in mirabolanti e fasulli investimenti C'è qualche iniziativa legislativa popolare in corso a riguardo? Raccola firme? Ciao, g. Se vuoi seguici su F. Chissà che a un certo punto non si sia talmente tanti che come fiume in piena eromperemo e romperemo tutti insieme confluendo in una sola grande forza capace di fare quella differenza che oggi manca. Invece di lamentarvi andate tutti a Milano dove si trovano le sedi legali e amministrative delle agenzie interinale e iniziate a spaccare il culo a questi bastardi figli di puttana che ci lavorano bruciateli vivi dentro i loro uffici di merda dove non fanno altro che farsi succhiare il cazzo dalla mattina alla sera da qualche stagista di turno.

    Tutti a casa?? Come mai??? Colpa delle agenzie per il lavoro? Ma per piacere Fondate il pdp il partito del pidocchio!!! Peccato che ho letto questo post solo ora Embed Size px. Start on. Show related SlideShares at end. WordPress Shortcode.

    Agevolazioni

    Wintime Follow. Full Name Comment goes here. Are you sure you want to Yes No. Be the first to like this. No Downloads. Views Total views. Actions Shares. Embeds 0 No embeds. Anche qui ci sono delle differenze riguardanti il tempo di preavviso:.

    Rimane sempre valido il licenziamento per giusta causa, ossia dovuto a un fatto di tale gravità che non permetta assolutamente la prosecuzione del rapporto.

    Le agenzie di somministrazione non possono neanche avvalersi delle integrazioni salariali INPS. I somministrati a tempo determinato o indeterminato hanno diritto alle ferie. Esse maturano in base alla ore lavorate e la quantità di ferie è prevista nel CCNL di riferimento.