Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

DA SVN SCARICA


    La prima operazione per qualunque utente che voglia cominciare a lavorare su un progetto gestito su un server SubVersion è il checkout. [Guida] Come scaricare progetti in formato SVN Ecco il comando da digitare: La guida è stata realizzata da Andrea Busi per BubiDevs. Per installare Subversion, puoi crearlo da solo da una versione di codice sorgente o scaricare un pacchetto binario pre-costruito per il tuo sistema operativo. E' possibile migrare il proprio codice da SVN a GIT senza perdere la storia del pertanto per autenticarci e scaricare il codice utilizzeremo i comandi di svn. By robob on | In svn controllo versioni windows SVN Checkout: se volete scaricare dal server SVN una versione specifica del vostro.

    Nome: da svn
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:34.54 MB

    DA SVN SCARICA

    Questa è la home page di Controllo di Versione con Subversion , un libro libero riguardo Subversion , un nuovo sistema per il controllo di versione disegnato per soppiantare CVS. Faremo del nostro meglio per tenere aggiornato il sito. A mano a mano che lo sviluppo di Subversion verrà portato avanti, il prodotto continuerà a vedere aggiunte nuove caratteristiche, e noi abbiamo in programma di continuare a documentare i cambiamenti.

    Per favore tenete presente che la traduzione in italiano di questa versione è in continua evoluzione , inoltre, poiché ancora in corso, presenta il testo originale e la traduzione a fronte,appena possibile il testo in inglese sarà rimosso dall'edizione italiana.

    Il libro riguardante Subversion, in lingua inglese, viene mantenuto dalla comunità open-source di Subversion. Per favore inviate ogni domanda, commento, patch, all'indirizzo corretto. Per feedback riguardanti il libro, in lingua italiana, oppure per unirsi al gruppo di traduzione in lingua italiana: svn-it red-bean. Per feedback riguardanti il libro, in lingua inglese, contattate svnbook-dev red-bean.

    Per favore realizzate le patch sulla copia XML dei sorgenti.

    Con il termine repository si intende l' archivio di dati centralizzato gestito direttamente da Subversion. Il repository è la copia centralizzata alla quale inviare i file modificati e dalla quale scaricare le versioni più aggiornate dei file. Se il repository è la copia online centralizzata, la working copy è esattamente l'opposto e rappresenta la copia locale dello sviluppatore. E' la versione alla quale l'utente applica le proprie modifiche in locale , per poi inviarle in fase finale al repository.

    Ogni aggiornamento "inviato" al repository rappresenta una nuova revisione. Subversion applica ad ogni modifica un numero identificativo incrementale da 1 a infinito. Viceversa, update è la fase di download della versione aggiornata del repository con aggiornamento della propria working copy. Immaginate un repository di Subversion come un grande magazzino di dati.

    [Guida] Come scaricare progetti in formato SVN – Bubi Devs

    Per ora non ci interessa conoscerlo in modo più tecnico e, tra l'altro, non è scopo di questo articolo. L'utente esegue le modifiche sulla propria copia locale e, al termine, invia al repository remoto gli aggiornamenti. Il repository riceve gli aggiornamenti, aggiorna la copia remota ed assegna un nuovo numero progressivo alla revisione.

    Nel caso in cui qualcuno tenti di inviare delle modifiche ad un file appena aggiornato, il repository inverà un messaggio d'avviso.

    Attraverso i tool di SVN è possibile gestire quale revisione e quale singola modifica deve essere mantenuta. Il repository è uno unico, gestito da una installazione di Subversion Server. Subversion server ha il compito di organizzare il salvataggio e la gestione completa delle revisioni.

    Checkout: estrarre dati dal repository

    Ogni utente dispone invece di una versione si Subversion Client. Il client è l'interfaccia al repository. Interpreta tutti i comandi necessari per scaricare una revisione, inviare gli aggiornamenti ed analizzare le modifiche. E' necessario disporre di un server che supporti SVN per evitare l'installazione e la configurazione della versione server. A tal scopo valutate cosa offre il vostro provider.

    Ad esempio Dreamhost lo integra nei propri piani di hosting. A questo punto, scaricate il client Subversion per il vostro sistema operativo. Per evitare di impazzire via shell, esistono poi diverse interfacce grafiche di supporto.

    Per Windows consiglio vivamente TortoiseSVN che integrandosi in Explorer fornirà immediatamente i comandi attraverso l'interfaccia di Windows. Per essere certi che SVN sia stato installato sul vostro computer provate a digitare via shell il comando. Create il vostro repository secondo le istruzioni fornite dal provider. In seguito potrete gestire la sincronizzazione attraverso i seguenti comandi.

    Il checkout esegue una copia del repository remoto sul vostro computer, creando una working copy locale. Et voilà il nostro nuovo repository SVN contiene l'ultima revisione di simplepie, nel mio caso la La stessa operazione era gestibile anche da TortoiseSVN scegliendo il comando checkout dal menu contestuale. In alcuni casi potebbe essere necessario autenticarsi ad un repository. Non tutti i repository, infatti, sono aperti pubblicamente.

    Spesso sono protetti da nome utente e password. Ogni qual volta volete scaricare la versione aggiornata del repository non è necessario eseguire un checkout.

    Il comando update provvederà a verificare la vostra revisione e scaricare solo i file aggiornati dall'ultimo update eseguito. Anche in questo caso Tortoise permette di gestire tutto direttamente con un click del mouse. Nel passaggio successivo aggiungeremo i file OmegaT alla cartella locale. I file seguenti devono essere condivisi tra i membri della squadra e devono essere dunque, in ogni modo, inclusi:. Si potrebbe volere applicare la stessa cartella target e i relativi contenuti.

    Dopo aver copiato i file richiesti all'interno della cartella di checkout, si noterà che la sua icona è cambiata: il segno di spunta OK verde si è trasformato in un segno di esclamazione rosso, il che indica una modifica nella copia locale del deposito. I due passaggi seguenti aggiorneranno la versione del server:. All'interno della finestra di dialogo che si apre, non modificare le opzioni predefinite e premere OK.

    rimozione del progetto IntelliJ dal controllo versione

    Apparirà la finestra Add Finished! Si aprirà la finestra Commit vedere sotto. Selezionare le modifiche da fare - ossia le cartelle e i file aggiunti in questo caso. Inserire un appropriato messaggio nella relativa finestra e premere OK. Si aprirà la finestra Commit, che mostrerà l'avanzamento dell'invio. Verranno prima inviati i contenuti correnti al deposito del server, poi aggiornata la copia locale del deposito - ossia i contenuti della sottocartella. Per aggiornare i file locali, fare clic col pulsante destro del mouse sulla cartella checkout e selezionare SVN Update.

    Verificare il contenuto della cartella per confermare che la copia locale del deposito, e i file e le cartelle in essa contenuti, corrispondano all'ultima versione del server:. Una volta configurato il progetto in collaborazione, i membri della squadra necessitano solo OmegaT per accedere al progetto.

    Tale comando eseguirà un checkout del progetto in una cartella locale. Le credenziali di autenticazione vengono memorizzate, dunque non vi è necessità di digitarle ogni volta. In Linux, se OmegaT continua a chiedere l'inserimento delle credenziali, è possibile attivare la casella Forza il salvataggio della password come testo semplice. Per il suo uso successivo basta solo aprire il progetto come qualsiasi progetto OmegaT. OmegaT riconoscerà che è un progetto in collaborazione e lo sincronizzerà in modo automatico, per impostazione predefinita ogni tre minuti.

    Progetti in collaborazione di OmegaT. Controllo di versione - introduzione 2. Condividere un progetto tramite SVN 2. Creazione di un deposito repository 2.

    Hai letto questo?SCARICA RAYMAN PER PC

    Importazione del progetto nel deposito SVN - Windows 3. Utilizzo del progetto in collaborazione in OmegaT.

    Controllo di versione - introduzione. I vari membri della squadra possono lavorare simultaneamente sul progetto di traduzione, senza interferire con gli altri Possono condividere materiale comune, come la memoria di traduzione e il glossario Per impostazione predefinita, ogni tre minuti una versione aggiornata dei dati condivisi è disponibile al resto della squadra Il controllo di versione dei dati condivisi viene mantenuto dal sistema I conflitti - per esempio, le versioni alternative dello stesso segmento o di una voce di glossario - possono essere tenuti sotto controllo, risolti e uniti.

    Condividere un progetto tramite SVN. Creazione di un deposito repository. Fare clic su Create Project. Importazione del progetto nel deposito SVN - Windows.