Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

MAIL GIULIA SARTI SCARICARE


    al momento i file non si riescono a scaricare Hackerate le mail di Giulia Sarti del M5S La Procura di Roma apre un'inchiesta (24/04/). La prima vittima e' stata la riminese Giulia Sarti: migliaia di mail una bufala perché i file non si riuscivano a scaricare, poi ci siamo accorti che. Prima email rilasciata: Giulia Sarti - GB Bayfiles (zip): Sto primo link mi vuole scaricare per forza un eseguibile (ilivid ) neurino. 6 anni fa. Primo bersaglio: la deputata Giulia Sarti. 'L'Espresso' non diffonde i file in questione (che noi abbiamo potuto scaricare, così come chiunque. Contengono mail, che vanno dal novembre al 18 aprile in inglese da cui scaricare il file con le mail di Giulia Sarti; e, in base a.

    Nome: mail giulia sarti re
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:59.73 Megabytes

    Update : In queste ore molti lettori e diversi esponenti del Movimento 5 Stelle segnalano che i file diffusi dal gruppo definitosi "AnonPd" sarebbero vuoti. Probabilmente a causa dell'alto numero di download, i siti di hosting su cui sono stati depositati i file non rispondono come dovrebbero alle richieste degli utenti.

    E da questa mattina iniziano a rilasciare on line parte di queste corrispondenze. A essere colpiti, fino ad oggi a loro insaputa, sono una trentina di deputati e senatori del Movimento 5 stelle. Questo gruppo mette sul tavolo una trentina di caselle di mail dei parlamentari grillini. E in un inquietante video di presentazione spiega cosa intende farne.

    Nel febbraio del è stata coinvolta nel caso che vedeva alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle, i quali dichiaravano di restituire allo Stato parte del proprio stipendio, annullare il proprio pagamento dopo aver fotografato la prova dello stesso. Il 27 febbraio i giornali pubblicano articoli in cui si parla del caso Sarti, ed emerge che c'era un accordo tra Sarti e il suo ex per far ricadere su di lui la colpa dei mancati versamenti.

    L'ex fidanzato ha inoltre dichiarato: "Facevamo il bonifico online, mandavamo la ricevuta al M5S e quindi revocavamo il bonifico". Per salvarmi la faccia Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    ROMA: Giulia Sarti e Rimborsopoli: l'ex fidanzato Bogdan parla a Le Iene

    Giulia Sarti. URL consultato il 3 maggio archiviato il 12 gennaio Grillo loda Napolitano che apprezza ed entra nella partita politico-istituzionale.

    URL consultato il 3 maggio archiviato il 4 marzo URL consultato il 3 maggio archiviato dall' url originale il 18 ottobre Le foto - Formiche.

    URL consultato il 18 settembre Ecco come è andata , su giuliasarti. URL consultato il 25 novembre archiviato il 25 novembre Con queste parole si apre un lungo post del Gruppo Comunicazione M5S alla Camera, pubblicato sul blog di Beppe Grillo, con lo scopo di difendere la grillina Giulia Sarti, nell'occhio del ciclone per delle mail hackerate.

    Alto si sarebbe levato l'urlo d'indignazione dell'intero emiciclo parlamentare, senza distinzioni. Le telecamere avrebbero inseguito magistrati che, con piglio fermo, si sarebbero affrettati a promettere giustizia. Intere trasmissioni sarebbero state dedicate a profondersi in sdegno per cotanto oltraggio.

    La polizia postale e le forze dell'ordine preposte avrebbero chiuso il caso in poche ore e il sito sarebbe stato oscurato nel giro di pochi minuti". Quello che accade al deputato Giulia è passato, sta passando, nell'indifferenza di tutti. Qualche doveroso messaggio di solidarietà dal Pd, dalla Boldrini, dal Quirinale, e null'altro.

    Giulia Sarti, l'accusa dell'ex fidanzato al M5s: "Tutti sapevano tutto"

    C'è stato tanto tempo per intervenire, ma non è stato fatto niente. La scusa, 'E' un sito estero'.

    Provate a digitare i siti 'esteri' di scommesse, vedrete con quanta facilità le nostre autorità li mantengono oscurati. Non si sa cosa stiano facendo tali autorità. Non le associazione a tutela dei diritti, per le quali 'la libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili' come dice la Costituzione.

    E la polizia postale? Questo significa non saper distinguere i piani di discussione. Ma vogliamo mettere sullo stesso piano questi fatti con le conversazioni tra una ragazza e le sue amiche? Non crede che negli anni si sia consolidata una perversione mediatica sulla privacy dei personaggi pubblici?

    I video e le immagini di Giulia Sarti – Il blog di Valerio Di Stefano

    Non è vero, Beppe mi ha telefonato più volte. Poi a me non interessa il trafiletto sul blog in segno di solidarietà, non ne ho bisogno. Che ne pensa delle dichiarazioni di Laura Boldrini a la Repubblica?

    Davanti a una violenza di questo tipo, il web è il primo a muoversi. Sarti, è pronta a ripartire. Marco Fattorini. Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.