Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

SCARICARE UN SITO JOOMLA IN LOCALE


    Creare un sito Internet basato su Joomla significa poter contare su una Web sul tuo PC e installarci sopra Joomla è scaricare un paio di applicazioni gratuite. Anche se può sembrare comodo sviluppare un sito web in locale consiglio Lo si può scaricare da antiochmissionasia.info Ciao a tutti, ho un problema: il vecchio sito aziendale era realizzato in Joomla, è stata salvata una copia backup sul nostro pc. Adesso avrei. Ovvio che una volta che il sito sarà spostato da locale e messo in per installare Joomla! in locale, ci manca solo di scaricare l'ultima versione stabile del. Tutorial per trasferire un sito Joomla!® da remoto a locale. Guida completa con foto per Windows e XAMPP e per Mac e MAMP.

    Nome: re un sito joomla in locale
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:71.75 Megabytes

    Installare WordPress o Joomla in locale sul tuo PC è il metodo migliore per sviluppare e collaudare siti Web, senza bisogno di utilizzare un server esterno. Opzionalmente possono utilizzare anche un server FTP per l'upload e il download dei file e un server di posta per la ricezione e l'invio delle email.

    Tutti questi servizi sono offerti da qualsiasi Hosting , gratuito o a pagamento che sia ma è sicuramente molto utile la possibilità di averli sul proprio PC, di installarli in locale , in modo da poterli utilizzare senza affidarsi a fornitori esterni, almeno per fare sviluppo e test, anche in assenza di connessione a Internet.

    Teoricamente potresti anche avere un sito "vero" visibile su Internet che gira sul tuo computer ma per vari motivi velocità della connessione Internet, consumi elettrici, backup, sicurezza, ecc Nota: gli esempi in questo articolo sono anche in inglese. Se hai poca confidenza con questa lingua non preoccuparti perché, con questa guida, riuscirai comunque a completare l'installazione.

    Il primo passo è installare XAMPP ed è possibile farlo sia col pacchetto autoinstallante che come versione "portable". A seconda del browser che utilizzerai, questa schermata potrebbe apparire diversa ma, in ogni caso, quello che devi fare è salvare il file d'installazione ed eseguirlo:.

    Appena lanciato l'eseguibile, in alcuni casi, potrebbe apparire un messaggio che ti avvisa che è stata rilevata la presenza di un antivirus e che questo potrebbe rallentare o interferire con l'installazione.

    Questa di fatto scaricherà e installerà le applicazioni necessarie dal sito Microsoft. Nella fase di installazione ovviamente scegli WordPress. A meno tu non abbia dimestichezza con questo genere di programmi segui semplicemente i passaggi che ti vengono proposti senza fare personalizzazioni. Anche quando ti vengono chiesti i dati per la creazione del database, nome utente ecc.. Al momento della scelta del nome sito scegli quello che vuoi potrai sempre cambiarlo dalla bacheca di WordPress.

    Se ti interessa qui trovi un breve video tutorial. Tutto qui. Ora potrai anche portare la tua installazione WordPress con te e usarla da qualsiasi pc. Infatti con questo metodo in meno di un minuto hai pronto il tuo sito WordPress. Lo puoi vedere nel video. Istant WordPress, come i due precedenti, funziona solo per Windows. Anche in questo caso non installi nulla sul tuo computer, niente va ad appesantire il registro di sistema.

    Una volta scaricato il software lo fai partire e scegli una cartella o una chiavetta in cui estrarre il contenuto. Quindi entri nella cartella in cui hai estratto tutto e avvii il programma cliccando due volte sul file InstantWP. A questo punto si apre il pannello di controllo che ti permette di accedere a tutto:. Con il sito vengono installati anche una serie di pagine e articoli a titolo di esempio in inglese.

    Ovviamente puoi cancellarli tutti. Con questo procedimento, se ti servisse, puoi creare quanti siti di prova vuoi. Dovrai solo mantenere il file di installazione di origine ed estrarre il contenuto in differenti cartelle. Un limite è che potrai poi avviare un solo sito alla volta. Ti ho mostrato i 5 metodi per installare WordPress in locale che ho provato.

    Come Installare Joomla In Locale • Risorse dal Web

    Sono tutti validi. Quindi li uso entrambi. Tu prova e scegli quello che si adatta meglio alle tue esigenze. Il bello con Istant WordPress è che puoi tranquillamente tenerlo a disposizione e avviarlo solo per le operazioni più veloci, o quando ti va, e per test più impegnativi usare qualcosa di più completo e robusto.

    Ciao Catherine, puoi installare un tema come faresti con una normale installazione WordPress online. Oppure scarichi il tema sul tuo computer e metti la cartella decompressa nella cartella Theme di InstantWP. Ciao, ho letto il tuo articolo e ho deciso di fare come te. Purtroppo ho riscontrato un problema con il lancio di apache su xammp…posso parlartene?

    Prova wp portable è molto simile.

    Come installare Joomla in locale

    Bel post, grazie, ho appena installato InstantWordpress. Come faccio ora a trasferire tutto il mio sito, che già è online, su Instant WordPress per lavorarci sopra in locale? Ciao Marco, ottimo post grazie tante. Che io sappia non esistono cose particolari da fare per trasferire wordpress da locale con IWP a remoto.

    Comunque ho utilizzato più di una volta Duplicator, anche con Insta WP, e il trasferimento è andato bene. Ciao Marco, sono una novellina in questo campo….

    Forse hai perso i dati per fare il login nome utente e password? Eventualmente fammi sapere che ti mando le istruzioni via email. Ho spento il computer e non so più come rintracciare il sito che avevo creato. Il sito appariva con un indirizzo locale: localhost, ma richiamadolo non succede niente.

    Puoi aiutarmi? Ciao Grazie mille per la guida. Ciao Marco, ho installato instantwp.

    A questo punto non so, se è un limite o se va fatto qualcosa. Mi sai dire? Grazie Rita.

    Joomla!® 2.5 da remoto a locale

    Ciao Rita, senza entrare nel tecnico la via più semplice è: anziché installare dalla bacheca WordPress mettere il tema decompresso ovvero la cartella direttamente nella cartella dei temi. Ciao Marco!!! Avevo pensato ad instant wordpress ma, installandolo su una memoria esterna e copiando la cartella del sito, non riesco a visualizzarlo… come posso procedere? Ovviamente tutti dovranno usare quel pc.

    Vediamo come funziona:. Questo ci servirà successivamente per clonare la nostra installazione Joomla sul server di destinazione. Avviamo dunque il backup eventualmente specificando una descrizione che potrà essere utile alla sua identificazione futura.

    Al termine del processo, avremo finalmente un file contenete tutto il nostro sito in formato compresso e facilmente esportabile. Abbiamo finalmente terminato il nostro backup.

    Una volta caricato in remoto il file. Questo piccolo pacchetto contiene tutto il necessario per ripristinare il nostro backup sul server finale. Non è dunque necessario installare Joomla o altro software. Il nostro spazio web dovrebbe dunque contenere qualcosa del genere:.

    Prima di poter effettuare il ripristino del nostro sito nella destinazione finale, dovremo predisporre un nuovo database MySQL vuoto.

    Akeeba Backup si occuperà poi di popolarlo con i contenuti. Sarà sufficiente indicare il nome del database, uno username ed una password per predisporre un nuovo DB che utilizzeremo in Akeeba Backup. Akeeba Backup effettuerà dunque una verifica delle impostazioni del server di destinazione per verificarne la compatibilità con gli standard richiesti. Se i controlli avranno esito positivo, potremo procedere.

    In questa penultima schermata dovremo semplicemente indicare i parametri di connessione al database appena creato: username, password e nome del database. Possiamo lasciare i restanti parametri con i valori di default e procedere cliccando il solito tasto Successivo in alto a destra.

    Facciamo ancora una volta click sul tasto Successivo in alto a destra per concludere la procedura. Akeeba Backup ci semplifica la cosa proponendo un link che automatizza il processo.