Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

SCARICA CALDAIA A CONDENSAZIONE QUANTA ACQUA


    Contents
  1. Quanta condensa produce una caldaia a condensazione?
  2. Caricamento
  3. Caldaia a condensazione: cosa si deve sapere
  4. Caldaia a condensazione: cosa si deve sapere

È necessario un recipiente per il recupero dell'acqua? Gli scarichi per la condensa sono una novità assoluta rispetto le caldaie tradizione. Per ciò che concerne lo scarico delle condense negli dispositivi a condensazione il Ministero ha. Tutte le caldaie a condensazione devono essere collegate ad uno media dell' acqua a 35°C comporta una portata di scarico condensa pari a. volevo installare una caldaia a condensazione, volevo sapere quanta condensa bacinella per il recupero dell' acqua oppure questa è molto poca e non serve alla caldaia ho uno scarico ed allora non sarebbe un problema, se però la. Mentre il tubo di scarico inferiore in ottone (C) emette una Sarebbe corretto che quest'acqua torni subito dentro la caldaia per quello che ho. La mia domanda è: quanta acqua produce mediamente una caldaia a Ho letto che si parla 1 metro cubo di Gas = 1 litro di scarico.

Nome: caldaia a condensazione quanta acqua
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:13.28 MB

In una caldaia a condensazione i fumi vengono raffreddati fino a condensare, in questo modo si riesce a ridurre notevolmente lo spreco di calore evacuato attraverso il camino e sopratutto si recupera il calore dell'acqua contenuta nell'aria usata nella combustione.

Magari sono entrambe addirittura della stessa marca. Il motivo di tale differenza è dovuto principalmente alla elettronica che riuscirà a controllare la temperatura di ritorno garantendo alla caldaia di poter condensare continuamente. Per assurdo è meno dannoso installare una caldaia a condensazione di basso livello su una abitazione con impianto di riscaldamento moderno di tipo radiante invece che installare la stessa caldaietta a servizio di un impianto vecchio a radiatori.

Ricordate comunque che una caldaia di buon livello, con pompa di circolaziona a giri variabili in classe A, vi permetterà di risparmiare molto anche sui consumi elettrici. Per scegliere quindi dovete prima fidarVi del Vostro installatore e se non vi fidate di lui cambiatelo pure , poi provate a farvi 2 conti da soli.

Se oggi la vostra spesa annuale non supera i mille euro di combustibile forse fate a bene a risparmiare ma scegliete prodotti diffusi nella vostra zona e cercate su internet quanti centri assistenza possono intervenire sulla marca che vi è stata proposta, meglio di tutto sarebbe affidarsi a chi vi installerà la caldaia.

La vostra spesa supera i euro anno?

Paste as plain text instead. Only 75 emoji are allowed.

Quanta condensa produce una caldaia a condensazione?

Display as a link instead. Clear editor. Upload or insert images from URL. Quanta condensa la nuova caldaia a condensazione!

Reply to this topic Start new topic. Recommended Posts. Report post. Posted January 9. Salve a tutti. Questo è il motivo per cui ci sono grossi problemi nel convogliare più scarichi di caldaia in una sola canna fumaria. Il problema della caldaia a condensazione è il grande quantitativo di acqua acida pH 4,5 che produce. Scopri il prodotto ideale in caso di interventi di manutenzione caldaia.

Se si tratta di un impianto a basse temperature pannelli radianti è opportuno completare la protezione con Biocida AF per prevenire la formazione di alghe. La diversa posizione degli attacchi della nuova caldaia impone alcuni piccoli adeguamenti per far combaciare i raccordi con gli innesti. Tuttavia è indicata la presenza di due impianti di smaltimento: uno per eliminare la condensa proveniente dalla caldaia e uno per eliminare la condensa proveniente dal sistema di scarico dei fumi.

Nel caso non ci fosse questa possilbilità, per raggiungerne uno troppo distante oppure collocato a un livello più alto della presa della condensa, si deve usare una pompa elettrica come la SFA Sanicondens , piccola, dai bassi consumi e appositamente studiata per espellere la consensa acida delle caldaie.

Quando il livello si alza, la pompa si attiva e svuota il serbatoio spingendo il liquido nel tubetto di uscita di piccolo diametro, lungo quanto basta per raggiungere lo scarico.

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment. Pompe di calore per riscaldamento.

Caricamento

Pompa di calore per acqua calda. Tutti i modelli di Pompe di calore. Termoregolazione Termoregolazione Termoregolazione.

Termostati Wi-Fi. Termostati e Sensori.

Caldaia a condensazione: cosa si deve sapere

Tutti i modelli di Termoregolazione. Pannelli Solari. Circolazione Naturale. Circolazione Forzata.

Tutti i modelli di Solare Termico. Climatizzazione Climatizzazione Climatizzazione. Tutti i modelli di Climatizzazione. Trova il tuo prodotto Trova il tuo prodotto. Scegli la tua caldaia. Scegli il tuo scaldacqua.

Caldaia a condensazione: cosa si deve sapere

Scegli la tua pompa di calore. Presti dopo nemmeno un'anno di utilizzo dell'apparecchio. Come potete vedere il raccordo è stato completamente consumato dall'acqua di condensa acida che lo ha bucato causando perdite di acqua e macchie sulle superfici intorno al raccordo. Oltre quindi ad aver avuto un danno sulla tubazione di scarico che non era di materiale idoneo alla condensa acida, c'era anche un altro problema!!! La condensa prodotta dalla caldaia era convogliata dentro un recipiente un semplice SECCHIO che periodicamente veniva svuotato manualmente!

Scarico in acque reflue domestiche , quindi in parole semplici, convogliare l'acqua di condensa attraverso il collegamento ad un sifone di un lavello cucina, per esempio.

Scarico in acque bianche, quindi collegare lo scarico di condensa della caldaia ad un pluviale che raccoglie le acque piovane. A patto che il materiale del pluviale sia adatto a resistere ad acque acide! Quindi niente materiali metallici! Scarico in pozzetto interrato, possibile solo per edifici isolati sprovvisti di rete fognaria per le acque reflue. Inoltre nel caso in cui decidete di scaricare l'acqua di condensa attraverso le acque bianche piovane è consigliabile installare un neutralizzatore di condensa.

Funziona come un filtro, dove al suo interno è presente del materiale chimico che "addolcisce" l'acqua.