Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

SCARICA TINTA CON BICARBONATO


    Come rimuovere naturalmente la tintura semipermanente dai capelli colorati usando il bicarbonato di sodio e lo shampoo antiforfora: ecco. A chi non è mai capitato di ritrovarsi con un colore di capelli sbagliato dopo una tinta in casa o dal parrucchiere? Se proprio non vi ci vedete. Acquista uno shampoo antiforfora. Puoi trovarlo in farmacia e al supermercato. Leggi l'etichetta per. Per alcune persone, la tinta è la soluzione per un cambio di look, per coprire i Mescolatela con il bicarbonato di sodio nel recipiente di vetro. Scurire, schiarire, togliere i riflessi rossi, eliminare il giallo o il verde: con i consigli di bicarbonato e il succo di un limone: è una mistura che aiuta a scaricare la tinta, Un altro rimedio per scaricare la tinta è quello dell'impacco con un olio.

    Nome: tinta con bicarbonato
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:44.62 MB

    SCARICA TINTA CON BICARBONATO

    Un'informazione Ciao.. Grazie in anticipo Mi piace 8 - Risposta utile! Verissimo io li ho benissimo e ci faccio colori e meches e li lavo tantissimo o tutti i giorni o uno si e uno no e vedo la differenza con chi li lava anche ogni 4 ma con uno shampoo tipo il nivea o altri aggressivi, fa tantissimo il prodotto e la diluizione l'unica cosa che me li rovina tantissimo è il cloro.

    Scarcare il colore prova con il johnson perchè li schiarisce di solito Mi piace 1 - Risposta utile! Dimenticavo una parrucchiera che usava joico la ricostruzione che uso mio mi aveva detto di nn usarla quando facevo il colore perchè fa scaricare , penso che anche le altre facciano scaricare Approvo l'ho usato x far scaricare una tinta fuxia!! Vedevo il colore andare via nello scarico , provare col Baby johnson!!

    Mi piace Risposta utile! Piccolo aggiornamento, i capelli sono tornati lucidi ma sento che sono ancora secchi, cosa posso fare per nutrirli un po'? Quanto devo aspettare per il prossimo lavaggio?

    Tinta sbagliata? Niente panico, prova uno i questi rimedi!

    Forse mi sto preoccupando troppo, non faccio la piastra perché ho i capelli liscissimi naturalmente e sono molto folti e per un capriccio col bicarbonato li ho aggrediti un po' Mi piace Risposta utile!

    Penso che il cosmetico bisogna saperlo scegliere ed interpretare correttamente, penso anche che ognuno possa scegliere la propria linea cosmetica o di affidarsi completamente al bio ma senza condannare i prodotti chimici soltanto perché non sono naturali. È verissimo che i siliconi non rispettano l'ambiente, ma con un uso corretto da parte delle aziende anche i siliconi, ripeto, possono essere utilizzati ed utili soprattutto in casi specifici per il loro effetto barriera.

    Ovviamente rispetto chi, come te, decide di non utilizzarli per vari motivi, io di certo non li condanno perché servono sia gli ingredienti di sintesi sia quelli di origine naturale entrambi usati con accortezza. Forse mi sto preoccupando troppo, non faccio la piastra perché ho i capelli liscissimi naturalmente e sono molto folti e per un capriccio col bicarbonato li ho aggrediti un po' Il mio consiglio per nutrire i tuoi capelli è quello di fare una maschera 1 volta a settimana, ingredienti utili sono certamente il miele e il pantenolo ma anche le proteine della seta o l'olio di borragine e l'olio di argan che già utilizzi.

    Comunque stai tranquilla, se continuerai a curarli con costanza ritorneranno in salute. Ti consiglio anche di utilizzare un termoprotettore prima del phon, molto utili sono le bacche di Acai perché proteggono i capelli grazie alle loro proprietà antiossidanti.

    Come schiarire i capelli tinti troppo scuri con la camomilla Se hai ottenuto una tinta troppo scura come rimediare se hai capelli fini e sottili? Una ricetta più delicata per schiarire la tinta dei capelli è quella a base di camomilla, da sempre schiarente naturale per capelli.

    Per preparare il composto bisogna mescolare camomilla concentrata con succo di limone, balsamo per capelli e un cucchiaino di miele. Inoltre il miele rende i capelli più morbidi e lucenti e permette di districarli facilmente.

    eliminare la tinta in modo naturale

    Come schiarire una tinta troppo scura con olio vegetale Un altro rimedio naturale per scaricare la tinta è quello di fare un impacco con un olio vegetale. Tra questi quello più efficace è l'olio di germe di grano: il prodotto va applicato dopo aver inumidito i capelli e va lasciato in posa per un'ora o due. Il risultato è garantito e in pochi lavaggi il colore sarà senza dubbio più chiaro.

    Come schiarire i capelli colorati troppo scuri con prodotti professionali Se hai fatto la tinta e il risultato ottenuto è troppo scuro rispetto a quello desiderato e anche i rimedi fai da te non hanno dato alcun effetto, puoi ricorrere ai prodotti professionali per risolvere al problema.

    Hai letto questo?KAKEBO SCARICA

    In commercio esistono una vasta gamma di decoloranti e schiarenti per capelli , tra cui polvere schiarente capelli, crema schiarente capelli, olio schiarente per capelli e altri composti specifici per rendere i capelli più chiari.

    A questo punto ci sono due scuole di pensiero: quella del "poco shampoo è obbligatorio" e quella del "assolutamente niente shampoo". Se usate lo shampoo ne serve veramente poco, una goccia diluita in un bicchiere di acqua, solo per rendere i capelli un pelo affabili e togliere eventuali residui di polvere improvvisamente il colore depositato sui vostri capelli si scioglierà e farete qualche minuto di doccia blu il colore scarica un pochino, poi una volta sciacquato lo shampoo, smette.

    Se non usate lo shampoo l'indigo scaricherà lo stesso, meno che con lo shampoo ma nei giorno successivi i vostri capelli macchieranno con facilità vestiti, lenzuola e pelle.. Che decidiate di usare lo shampoo o meno, il risciacquo dev'essere accuratissimo.

    Il balsamo Infine il balsamo: io consiglio acido citrico, 2 ml in ml di acqua fresca da applicare su tutti i capelli. Se usate un balsamo in crema il rischio è che l'indigo continui a scaricare a me è successo con l'Ultra Dolce mandorle e loto. Sconsiglio l'aceto perché ne serve molto l'acido acetico contenuto in uno o due bicchieri di aceto è troppo poco per avere un buon effetto districante e usare un litro di aceto non è più né economico né ecologico: l'aceto corrode i metalli.

    Prima di uscire dalla doccia fate un ultimo sforzo: arrotolate i capelli sopra la nuca per non farli bagnare ancora e con dello shampoo lavatevi viso, collo e schiena per togliere il blu residuo. Consiglio di usare lo shampoo perché è più potente mantenendo la delicatezza con la pelle: con il bagnoschiuma a me è capitato di dover usare anche la spugna e irritarmi un pochino per avere lo stesso risultato.

    L'asciugatura e i ritocchi finali Se siete arrivati fin qui ce l'avete quasi fatta e siete sopravvissuti a quest'esperienza un po' mistica. Tamponate i capelli: è possibile che un pochino i vostri asciugamani si macchino se avete usato citrico no, se avete usato balsamo si.

    Asciugate come vi pare e piace io li tengo all'aria o uso phon freddo tenendo ancora vestiti appositi o asciugamani scuri sulle spalle. Le vostre mani saranno blu, le vostre orecchie pure, per non parlare del collo.. Tutto via con acqua e sapone.

    Una piccola pausa: prendete tutti i vestiti, gli asciugamani, i guanti, le spugne.. Qui nuovamente le strade si dividono tra chi, come me sceglie di tenere per tutta la settimana i capelli sciolti e abiti scuri per non far vedere il collo blu, e chi tiene tutta la settimana i capelli legati e maglioni a collo alto oppure si fa aiutare bene con la pulizia collo. Tranquilli: al primo lavaggio l'indigo smetterà di volervi trasformare a tutti i costi in puffi mannari.

    Se avete scelto di non usare lo shampoo, dopo un paio di giorni forse sentirete l'esigenza di lavare i capelli: il colore scaricherà parecchio ma il vostro colore in testa sarà più intenso [EDIT: ne parlo qu i].

    E i giorni a seguire.. Con il passare dei lavaggi nel mio caso ne basta sempre solo uno l'indigo diventerà sempre meno molesto, l'acqua sempre meno blu e potete dimenticarvi dello struccante.

    Sos capelli: come rimediare a una tinta sbagliata e guardarsi di nuovo allo specchio

    Ricordatevi: tanto shampoo, tanto colore che scarica, poco colore in testa. Se avete lenzuola pregiate, vi consiglio di usare una fodera del cuscino diversa per le prime settimane. Io uso un lenzuolo blu : Una seconda applicazione dipenderà dalla vostra determinazione e da quanto scuro volete l'effetto. Io, che mi lavo i capelli una volta a settimana e per questo devo ringraziare l'indigo se voglio godere di questi benefici e scurire ben bene, lo rifaccio ogni mese dopo circa lavaggi.