Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

SCARICARE ARCHIVIO TARIFFE DOCFA


    Contents
  1. Docfa 4: l'Agenzia comunica l'aggiornamento del software per i dati catastali
  2. Procedura DOCFA: installazione e funzioni del menù
  3. PLANIMETRIA CATASTALE
  4. per gli esperti DOCFA

Se vuoi utilizzare il Software Docfa sono fondamentali le Tariffe contenute negli Archivi Provinciali, nelle quali sono contenute le informazioni. Software per la compilazione dei documenti tecnici catastali - Docfa 4 creare sul proprio disco una directory in cui verrà scaricato il prodotto, ad esempio Archivi provinciali. Per il funzionamento del pacchetto è necessario scaricare l' archivio provinciale di riferimento che contiene le tariffe di estimo catastale, i prospetti. Vi basta scaricare le tre componenti principali della DOCFA e siete già operativi Questo file contiene le tariffe e i prospetti, ovvero le categorie con le rendite a il numero civico, l'interno, la scala, secondo L'Archivio nazionale dei numeri. Docfa il 28 ottobre sono stati pubblicati gli archivi del software Docfa è necessario scaricare l'archivio provinciale di riferimento che contiene: le tariffe di estimo catastale; i prospetti per il classamento. Non riesco a caricare l'archivio tariffario con il DOCFA 4 pur avendo scaricato il file dal sito dell'agenzia del territorio; mi compare il messaggio.

Nome: re archivio tariffe docfa
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:26.23 MB

Docfa 4. Il file Leggimi. Per il corretto funzionamento di tutti i componenti della procedura non si debbono usare nomi directory Path sia per l'installazione, che di appoggio dei documenti e delle immagini, che contengano il carattere spazio nel nome: es.

La procedura Docfa utilizza per la gestione delle immagini e dei vettoriali prodotti software della società Accusoft. Se si utilizzano documenti già compilati con la versione 3. Sul sito dell'Agenzia delle Entrate saranno pubblicati anche tutti gli aggiornamenti relativi agli archivi usati dalla procedura Docfa ed ogni eventuale modifica al software, per cui si invitano gli utenti a consultare periodicamente il sito.

Salve ragazzi, ho un problema. Fase 2 scaricare e installare il nuovo docfa che andrà a creare la nuova cartella nominata " docfa4" senza coprire il docfa precedente. La procedura è simile alla. Software per la compilazione dei documenti tecnici catastali - Docfa 4" " Scarica il software" " Versione software 4. Ho aggiornato tutti gli archivi di servizio tariffe e prospetti, comuni, ecc.

Per tutte le strade è possibile la ricerca per dizione ufficiale del comune, effettuata su tutte le parole della denominazione, ed è inoltre possibile acquisire nello stesso documento presentato come dichiarazione di fabbricato rurale unità immobiliari compatibili con tale richiesta e beni comuni non censibili. Le differenze rispetto a Docfa 4. Per quanto riguarda invece il costo, occorre fare ordine.

A partire dal mese di ottobre si deve utilizzare, in modo tassativo, solo il nuovo software Docfa 4. Quanto detto sopra è una parte del calcolo della superficie catastale. Ci sono alcune variazioni per quanto riguarda le unità immobiliari classificate come ville o villini.

Cambiano alcuni parametri nel calcolo del cortile. Inoltre, in questa pagina non è stato trattato il caso dei posti auto. Allegato C al D. Potrà ottenere un preventivo via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots.

Viene mantenuta la possibilità di inserire manualmente l indirizzo, ove questo non sia contenuto nello stradario. La struttura dei nuovi stradari è diversa da quella degli stradari utilizzati nella versione 3. Tali allegati, di grandi dimensioni, sono risultati spesso un impedimento all invio telematico della dichiarazione.

L'unico allegato vettoriale, associato alle schede planimetriche, che viene memorizzato nel sistema informativo dell'agenzia delle Entrate è il file poligoni. Inserimento della rendita catastale per le categorie speciali, senza riferimento al valore: nelle unità immobiliari di categoria speciale, l attuale versione di Docfa, determina la 4 5 rendita catastale attraverso la compilazione del quadro H1 o, in alternativa, del quadro H2 del modello 2N prima parte.

In entrambe le modalità viene riportato il valore dell immobile; la procedura trascina in automatico il valore nel quadro H3 e attraverso l inserimento del saggio di fruttuosità determina la rendita catastale.

Con la nuova versione di Docfa è possibile indicare nel quadro H2, in alternativa al valore, direttamente la rendita catastale. Avvertenze Nel sito saranno periodicamente aggiornati gli archivi di lavoro della procedura Docfa tariffe, prospetti, soprattutto stradari.

Quindi suggeriamo una consultazione periodica del sito. La manipolazione delle immagini, l'utilizzo di strati di software diversi e codificati con linguaggi diversi, l'aumento delle funzionalità, fanno si che la procedura Docfa abbia bisogno, rispetto alle versioni precedenti, di maggiori risorse del PC, in termini di velocità del processore, di memoria disponibile, di velocità di accesso ai dati.

Riteniamo che i requisiti hardware del PC debbano almeno essere: processore pentium, ram 64 Mb. Per il corretto funzionamento di tutti i componenti della procedura non si debbono usare Path sia per l'installazione, che di appoggio dei documenti e delle immagini, che contengano il carattere spazio nel nome es.

Docfa 4. La procedura dispone di una funzione per il disegno e la definizione dei poligoni di interesse e per il calcolo della relativa superficie catastale. E' resa disponibile una funzione per la trattazioni delle variazioni, in situazione di disallineamento della banca dati Catasto Urbano rispetto all'attualità, tramite la 6 7 ripresentazione di documenti pregressi accatastamenti, variazioni, unità afferenti e volture , nel caso si conoscano tutti i dati relativi ai documenti mancanti in atti; in questo modo si ricostruisce in maniera completa la storia delle unità immobiliari che si vanno a variare.

Viene gestita anche l'acquisizione delle planimetrie in formato sia in formato raster che vettoriale. Se l'amministratore manca, sono obbligati alla dichiarazione tutti coloro che fanno parte dell'associazione, del condominio, della società o della ditta, ciascuno per la propria quota. Nei casi indicati alle lettere b , c e d del primo comma, e nel secondo comma del presente articolo, quando gli obbligati alla denuncia sono più di uno, la dichiarazione deve essere fatta da ciascuno degli obbligati, ma la dichiarazione di uno di essi esonera gli altri.

Sono considerati come costruzioni stabili anche gli edifici sospesi o galleggianti, stabilmente assicurati al suolo. Omissis Detta planimetria è esente da tassa di bollo. Art La rendita catastale delle unità immobiliari costituite da opifici ed in genere dai fabbricati di cui all'art.

Egualmente si procede per la determinazione della rendita catastale delle unita' immobiliari che non sono raggruppabili in categorie e classi, per la singolarità delle loro caratteristiche. Art Il nuovo catasto edilizio urbano e' conservato e tenuto al corrente omissis , allo scopo di tenere in evidenza omissis le mutazioni che avvengono : omissis b nello stato dei beni, per quanto riguarda la consistenza e l'attribuzione della categoria e della classe.

Nei casi di mutazioni che implichino variazioni nella consistenza delle singole unita' immobiliari, la relativa dichiarazione deve essere corredata da una planimetria delle unita' variate, redatte su modello fornito dall'amministrazione dello Stato, in conformità alle norme di cui all'art. Art I fabbricati nuovi ed ogni altra stabile costruzione nuova che debbono considerarsi immobili urbani, a norma dell' art.

Debbono del pari essere dichiarati, entro lo stesso termine, i fabbricati che passano dalla categoria degli esenti a quella dei soggetti all'imposta. Art Per le operazioni di formazione e di conservazione del nuovo catasto edilizio urbano i funzionari degli Uffici tecnici erariali, ed i componenti le Commissioni censuarie, espressamente delegati e muniti di speciale tessera di riconoscimento, hanno diritto di accedere alle proprietà private dietro preavviso scritto di almeno sette giorni Omissis Estratto del Decreto del Presidente della Repubblica 1 dicembre , n Approvazione del Regolamento per la formazione del nuovo catasto edilizio urbano.

Le planimetrie devono essere eseguite secondo le regole correnti dei disegni edili. Omissis Estratto dell'articolo 15 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 Ottobre , n Perfezionamento e revisione del sistema catastale.

Gli uni e le altre dovranno essere dichiarati dagli interessati con le medesime modalità stabilite per la dichiarazione delle unita' immobiliari urbane dalle norme di legge e di regolamento citate al comma precedente. Resta valida la norma portata dall'articolo 51 del regolamento approvato con decreto del Presidente della Repubblica 1 dicembre , n.

Estratto dell'art. Con decreto del Ministro delle Finanze, da emanare entro il 31 dicembre ai sensi dell'articolo 17 delle legge 23 agosto , n.

Hai letto questo?APP SUMUP SCARICARE

Le volture catastali dipendenti da atti civili, giudiziari od amministrativi soggetti a trascrizione che danno origine a mutazioni dei diritti censiti in catasto sono eseguite automaticamente mediante elaborazione elettronica dei dati contenuti nelle note di trascrizione presentate alle conservatorie dei registri immobiliari i cui servizi sono meccanizzati ai sensi della legge 27 febbraio , n. Il dichiarante propone anche l'attribuzione della categoria, classe e relativa rendita catastale, per le unita' a destinazione ordinaria o l'attribuzione della categoria e della rendita, per le unita' a destinazione speciale e particolare.

Nelle stesse dichiarazioni sono riportati, per ciascuna unita' immobiliare i dati di superficie espressi in metri quadrati, in conformità alle istruzioni dettate con il provvedimento di cui al comma 1. I programmi o i supporti informatici di cui agli articoli 1, comma 7, 2, commi 2 e 5, 3 e 4, nonché gli aggiornamenti e le relative istruzioni, sono forniti gratuitamente dal 11 12 dipartimento del Territorio ai consigli nazionali delle categorie professionali abilitate alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale.

Norme per il calcolo della consistenza in metri quadri pubblicate nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del Nella determinazione della superficie catastale delle unità immobiliari a destinazione ordinaria, i muri interni e quelli perimetrali esterni vengono computati per intero fino ad uno spessore massimo di 50 cm, mentre i muri in comunione nella misura del 50 per cento fino ad uno spessore massimo di 25 cm.

Docfa 4: l'Agenzia comunica l'aggiornamento del software per i dati catastali

Criteri per i gruppi "R" e "P" 1 Per unità immobiliari appartenenti alle categorie dei gruppi R e P, la superficie catastale è data dalla somma: a della superficie dei vani principali e dei vani accessori a servizio diretto di quelli principali quali bagni, ripostigli, ingressi, corridoi e simili; b della superficie dei vani accessori a servizio indiretto dei vani principali, quali soffitte, cantine e simili, computata nella misura: - del 50 per cento, qualora comunicanti con i vani di cui alla precedente lettera a ; - del 25 per cento qualora non comunicanti; c della superficie dei balconi, terrazze e simili, di pertinenza esclusiva nella singola unità immobiliare, computata nella misura: - del 30 per cento, fino a metri quadrati 25, e del 10 per cento per la quota eccedente, qualora dette pertinenze siano comunicanti con i vani di cui alla precedente lettera a ; - del 15 per cento, fino a metri quadrati 25, e del 5 per cento per la quota eccedente qualora non comunicanti.

Per le unità immobiliari appartenenti alle categorie del gruppo P, la superficie di queste pertinenze è computata nella misura del 10 per cento; 14 15 d della superficie dell'area scoperta o a questa assimilabile che costituisce pertinenza esclusiva della singola unità immobiliare, computata nella misura del 10 per cento, fino alla superficie definita nella lettera a , e del 2 per cento per superfici eccedenti detto limite.

Per le unità immobiliari appartenenti alle categorie del gruppo P dette pertinenze non sono computate. Il tasto OK di una finestra, corrisponde alla conferma da parte dell'utente dei dati impostati.

Procedura DOCFA: installazione e funzioni del menù

Se i dati risultano formalmente corretti, il sistema prosegue con l'eventuale finestra successiva. In presenza di errori viene visualizzato un diagnostico esplicativo. Il tasto Annulla e il tasto ESC consentono di annullare quanto digitato nella finestra attuale e tornare alla finestra precedente.

Il tasto F1 e il simbolo?

PLANIMETRIA CATASTALE

Modalità di selezione Per selezionare un oggetto, un tasto, una voce di menu, etc. All'interno di una tabella, è possibile scorrere gli elementi: - utilizzando tramite mouse le apposite frecce laterali di scorrimento; - utilizzando le frecce "alto" e "basso" su tastiera dopo aver posizionato il cursore all'interno del riquadro contenente la tabella stessa.

La riga di scorrimento della tabella è evidenziata con un colore diverso. Eseguendo una funzione di stampa la procedura crea un file in formato PDF e lo passa al programma Acrobat Reader attivandolo; in questo modo l'immagine della stampa viene visualizzata e da qui utilizzando le funzioni proprie di Acrobat è possibile stampare il documento.

I campi alfanumerici non possono essere impostati tutti a zero, né possono contenere spazi intermedi. In alcuni casi, i caratteri ammessi sono solo alcuni di quelli succitati come verra' esplicitato di volta in volta.

per gli esperti DOCFA

Installazione da cd-rom: Da "Avvio" selezionare "Esegui Installazione utilizzando il software scaricato dal sito Internet del Ministero delle Finanze: Da "Avvio" digitare "Esegui L'installazione procede in via automatica dopo aver eseguito Setup. Al termine del caricamento il prodotto crea un nuovo gruppo all' interno di Windows che consente di attivare il pacchetto con le modalità previste per i programmi richiamati da tale prodotto.

E possibile scegliere la directory d'installazione. Attualmente la procedura, in fase d'installazione, propone come directory di default "Docfa4", ma l'utente ha la possibilità di cambiarla con un'altra qualsiasi directory. Lettura Documento Fallita. Procedura Interrotta il File Documento non puo' essere trattato per errore in fase di lettura; ripetere l'operazione con una nuova versione dello stesso File Documento.

Lettura File Documento Fallita. File Tariffe Assente. Procedura Interrotta il Classamento Automatico non ha rilevato la presenza del File Tariffe; selezionare da Menu' la voce caricamento Prospetti e Tariffe per acquisire i dati mancanti. File Tariffe Incongruente.

Lettura Tariffe Fallita. Procedura Interrotta Il Classamento automatico ha rilevato un errore in fase di lettura dell' archivio Tariffe; qualora il malfunzionamento dovesse persistere selezionare da Menu' la voce caricamento Prospetti e Tariffe ed acquisisire di nuovo i dati delle Tariffe e dei Prospetti.

File Intermendio Assente. Procedura Interrotta Errore interno alla procedura. Verificare la presenza di spazio su disco altrimenti reinstallare il pacchetto Docfa.

Lettura File Intermedio Fallita.