Skip to content

ANTIOCHMISSIONASIA.INFO

Condividi i file con i tuoi amici. Blog italiano per studenti in cerca di archivi.

SERVIZI TG1 SCARICA


    Tg1:il primo telegiornale italiano, con le edizioni principali in versione integrale e con la possibilità di accedere ai video di tutti i singoli antiochmissionasia.info i settori. TG1 Edizioni straordinarie; I servizi del Tg1. Cronaca Tg1; Politica TG1 ore 00 del 10/10/ News. Durata TG1 ore del 09/10/ News. Segui gli appuntamenti quotidiani del Tg1, rivedi on line l'ultima edizione. Entra nel sito e scopri tutte le rubriche. Scarica TG1 direttamente sul tuo iPhone, iPad e iPod touch. Ecco il primo aggiornamento di TG1 per iPhone. L'app funziona perfettamente: dirette servizi . Tg1. likes · talking about this. Il primo Servizio di Valentina Di Virgilio. Play. Edizione integrale Tg1 ore 20 del 17 Marzo #tg1. Play .

    Nome: servizi tg1
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:50.82 MB

    Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti, al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o continuando a navigare al sito si acconsente all'uso dei cookie. Informazioni accetta. Le denunce di malattia sono state IVA Torna alla navigazione interna. Informazioni accetta chiudi. Home Comunicazione News ed eventi.

    Reddito di cittadinanza, navigator e l'organizzazione dei centri per l'impiego per far incontrare domanda e offerta di lavoro. Ne ha parlato il prof.

    Ha moderato Alma Grandin. Si parlerà di fisco aTv7, i furbetti dell'evasione e le truffe per eludere i controlli.

    Poi inchiesta sui consorzi di bonifica in Calabria tra scandali e inefficienze. E un reportage dalla Tunisia all'indomani delle Elezioni legislative. L'inviato Enzo Miglino. Rubrica di approfondimento sul mondo delle auto: servizi, interviste e commenti a cura di Francesca Grimaldi.

    Rubriche Video Blog Chi siamo. Navigazione alternativa dei video correlati. Il Moma riapre con un nuovo volto Dopo un periodo di lavori il museo di Arte Moderna più famoso al mondo riapre più grande e più inclusivo. Il calo della produzione di auto in Italia alimenta una pericolosa tendenza alla marginalizzazione del comparto della componentistica.

    Scarica l'intervista. Il futuro della filiera della componentistica in Italia: il drammatico calo della produzione di auto porta con sé il rischio di una completa marginalizzazione del comparto.

    Auto e tassazione: l'aumento delle accise sui carburanti per l'emergenza del terremoto in Emilia Romagna Il calo della produzione di auto in Italia: assenza di politiche industriali e caso Termini Imerese. Vai alla videointervista. Scarica l'abstract dell'intervista.

    Scarica il filmato. Per saperne di più. Edizione delle Vai al video Videointerviste Siderweb. La necessità di misure urgenti per il settore e l'apertura al dialogo con Fiat. Torna in alto. Questo sito utilizza cookies per monitorare l'attività web del sito. Un drappo viola per ricordare Daphne Caruana Galizia Due anni fa la morte della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, uccisa a bordo della sua auto imbottita con kg di tritolo per aver seguito casi di corruzione e malaffare nel suo paese.

    Giornata mondiale dell'alimentazione. Il complesso rapporto con quello che mangiamo La giornata mondiale dell'alimentazione è una occasione anche per fare il punto su cosa sia il cibo e come viene inteso nella nostra società, in cui 25 milioni di persone sono soprappeso o obese, al sud 1 bambino su 3 ha chili di troppo.

    Le notizie del giorno: il Tg1 L.

    Le notizie del giorno in 40 secondi: i titoli di Rainews24 I fatti principali della giornata alle 6. Privacy policy. La domenica alle ore 13 andava in onda per 50 minuti TG l'una , un rotocalco di attualità e approfondimento con ospiti in studio e servizi filmati a cura di Alfredo Ferruzza , condotto prevalentemente da Paolo Cavallina , Enzo Stinchelli , Elio Sparano , Romano Battaglia , Giuseppe Breveglieri e Melo Freni , interrotto alle 13,30 da una breve edizione di 10 minuti del TG1.

    Le caratteristiche iniziali di questo nuovo telegiornale sono l'approfondimento, specialmente nell'edizione delle 20, che si conclude sempre con la rubrica Dentro la notizia. Direge la testata in quelli negli anni di piombo ed è anche vittima di un attentato delle Brigate Rosse il 3 giugno In quell'anno il TG1 adotta un nuovo logo, disegnato da Massimo Vignelli , e destinato a rimanere in uso salvo una breve interruzione nel per molti decenni, seppure con diverse varianti e colorazioni.

    Il primo conduttore del TG1, che raccoglie l'eredità del precedente telegiornale unico, è Emilio Fede in coppia con Bianca Maria Piccinino nell'edizione diurna.

    Nell'edizione serale il telegiornale è condotto da Massimo Valentini , che poi si alternerà con Emilio Fede il quale il 28 febbraio conduce la prima edizione a colori, appunto, del TG. Vengono assorbite dal TG1 le rubriche Che tempo fa? In seguito, con la costruzione del nuovo Centro Rai di Saxa Rubra, la redazione della testata vi si è trasferita.

    TG San Marino

    All'inizio degli anni ottanta vengono aggiunte l'edizione flash pomeridiana delle 18 dal quella di mezza sera dal e un'altra edizione flash in onda a mezzogiorno circa dal , condotta inizialmente da Tiziana Ferrario. In questi anni, in cui si afferma l'emittenza privata e commerciale, anche nella TV di Stato la pubblicità, per la prima volta, entra nei TG, che separano le notizie sportive o economiche dalle altre inserite nella prima parte.

    La "redazione cronaca", in pratica un "giornale nel giornale" per le molteplici competenze in quel tempo attribuitele cronaca bianca e nera, cronaca estera, medicina, moda, ambiente, scienza era diretta da Andrea Melodia e successivamente da Roberto Morrione. Tra i redattori figuravano Giulio Sciorilli Borrelli , Maurizio Beretta e Barbara Scaramucci , che in seguito ricopriranno ruoli di primo piano nell'Azienda.

    Archivio video

    Art director della testata sono Renato Startari negli anni settanta e Giuseppe Rogolino dopo [1] dal al La progettazione delle scenografie, dalla fondazione fino agli anni novanta, è affidata invece a Nico Calia. Artefice del nuovo look è il direttore Bruno Vespa , che commissiona a Gianni Boncompagni anche la progettazione di un nuovo studio, composto da uno sfondo video wall che mostra una redazione in attività, improntata allo stile dei telegiornali statunitensi. Nel luglio , il Telegiornale Uno torna a chiamarsi semplicemente TG1, con una nuova sigla ideata da Giuseppe Rogolino che verrà utilizzata fino a ottobre Tra il e il esplode inoltre lo scandalo delle false "note spese" degli inviati RAI sfociato indagini giudiziarie per truffa da parte della Procura di Roma, che coinvolge molti nomi noti del video e si conclude con una serie di provvedimenti disciplinari e il licenziamento dei due giornalisti maggiormente coinvolti negli illeciti, l'inviato Enrico Massidda e il corrispondente da Londra Giancarlo Infante [2] [3].

    La polemica scoppia in seguito alla messa in onda di alcune immagini violente all'interno di un servizio di David Sassoli sul tema della pedofilia , trasmesse sia dal TG1 che dal TG3 diretto da Nino Rizzo Nervo. Gli succede Albino Longhi , che dirige il TG fino al 5 maggio Il 6 maggio a Longhi succede Clemente J.

    Nel alcune vecchie scene dello studio vengono utilizzate nella realizzazione dei film Io non ho paura di Gabriele Salvatores e Buongiorno, notte di Marco Bellocchio. Nel al termine dell'edizione delle 20 va in onda il breve rotocalco Dopo TG1 , condotto dal direttore Mimun.

    Scaricare le trasmissioni dal portale RAI

    Il 12 ottobre Riotta inaugura la via dell' editoriale da studio con la conduttrice Maria Luisa Busi. Dal gennaio fino a giugno le informazioni di politica interna vengono date, in entrambe le principali edizioni Il 18 gennaio l'allora sottosegretario alle Comunicazioni , Paolo Romani , in un articolo su Il Tempo , dichiara: " Il 25 marzo vengono introdotte le didascalie all'interno dei servizi del TG, che riportano la lista dei fatti principali una pratica già in corso al TG2 e al TG5.

    Tale pratica viene utilizzata solo per le edizioni principali delle Il 30 marzo il direttore Gianni Riotta rassegna le dimissioni e passa a dirigere la testata giornalistica Il Sole 24 Ore al posto di Ferruccio De Bortoli , passato nella stessa giornata al Corriere della Sera.

    Subentra come direttore ad interim Andrea Giubilo già direttore del TG3. A seguito del terremoto dell'Aquila del 6 aprile il TG1 venne fortemente contestato e accusato di sciacallaggio mediatico per avere esaltato, nell'edizione delle del giorno successivo, i dati di ascolto delle edizioni dedicate al terremoto stesso [9] [10].

    Il 20 maggio il CdA Rai nomina direttore del TG1 Augusto Minzolini , senza i voti di tre esponenti del centrosinistra, che avevano abbandonato l'aula, giudicando la nomina "irricevibile", ottenendo il voto favorevole dell'allora presidente della RAI Paolo Garimberti.

    Minzolini era noto come giornalista vicino all'allora premier Silvio Berlusconi , che l'avrebbe indicato per la direzione del TG1 in una riunione a Palazzo Grazioli [11] Minzolini ottiene la fiducia della maggioranza dei redattori del TG1, che vota il suo piano editoriale con voti a favore e 40 contro.

    Mimun , passando per la direzione di Gianni Riotta dal al , al marzo , dopo meno di un anno di direzione di Minzolini, la quota di share sarebbe scesa, facendo perdere al TG1 un milione di telespettatori.